#93
Comments: 0
“Quanti anni hai?” “Non chiedermi quanti anni ho. Chiedimi quanti giri ho fatto intorno al sole” “How old are you?” “Don’t ask me how old I am. Ask me how many laps I did around the sun” Read more!
#92
Comments: 0
“Durante i nostri spettacoli ci relazioniamo sempre con il pubblico. Questo può essere molto o poco reattivo. Una volta, però, lo fu persino troppo! Un gruppo di bambini prima aggredì il gorilla e poi insultò uno di noi. I piccoli mostri scorrazzano ancora liberi. Noi, da allora, siamo tutti in analisi” “The relationship with the audience is very important during our shows. Sometimes people is very reactive and involved, sometimes not. But one time audience was too involved! A group of children attacked our gorilla and insulted one of us. The little monsters are still free. And we are in treatment.” Read more!
#91
Comments: 0
Il più spericolato. “Questa volta ho gareggiato con una macchina senza motore, l’altra volta ho volato con un aereo di cartone. Quando voglio rilassarmi faccio motocross” Pazzo. Ma simpatico. The most reckless. “This time I raced with a car without engine. Last time I flied with a cardboard aeroplane. And when I want relax myself: motocross” Crazy. But funny. Read more!
#90
Comments: 0
Soap box race. La gara delle macchine senza motore. I più eleganti di tutti. “Arriviamo da Gubbio. Abbiamo gareggiato con un mezzo a forma di balestra, in onore del palio della nostra città” “Com’è andata?” “Bene, ci siamo cappottati alla parabolica!” Soap box race. The most stylish. “We are from Gubbio. We raced with a crossbow-car, in honour of our city Palio” “How did it go?” “Good, car rolled over!” Read more!
#89
Comments: 0
“Dopo le superiori ho provato ad entrare a medicina, ma non ho superato il test. Allora mi sono interrogata su cos’altro avrei potuto fare nella vita. Cos’altro avrebbe potuto rendermi felice. E mi sono tornate in mente le medie. Avevo una professoressa d’italiano talmente fissata con il teatro, che aveva diviso la classe in due gruppi, due compagnie. E noi ci eravamo così tanto appassionati dal passare tutto il tempo libero a preparare e mettere in scena i nostri spettacoli. Io mi occupavo soprattutto della scrittura e, per questo motivo, alla fine ho scelto d’iscrivermi a Lettere con indirizzo spettacolo. Da lì ho scoperto che, oltre a scrivere i testi, mi piaceva molto anche recitarli in prima persona. Dopo l’università c’è stata l’Accademia e ora, dopo anni, eccomi qua con il mio spettacolo e i miei personaggi. Sono in un momento felice del lavoro, ricco di soddisfazioni. Ma la più grande di tutte è proprio questa: portare in giro per l’italia il mio Show, la mia creatura!” *************************** “I wanted to become a doctor but I didn’t pass Medicine test. So I asked myself two questions: ‘What you really want to do with your life?’ and ‘what could do you […] Read more!
#88
Comments: 0
“Il tuo viaggio più bello?” “Nelle Filippine. Ci sono andata per lavoro, sono una fotografa. Ho documentato lo stato del paese dopo l’ultimo tifone. La situazione era drammatica ed emotivamente molto intensa. Inoltre, le Filippine sono una nazione davvero bella, ricca di una natura rigogliosa, e paesaggi mozzafiato. E’ stato un viaggio unico.” “What is your best travel experience?” “Philippines. I went to work, I’m a photographer. I documented the situation after the last typhoon. It was dramatic and emotionally very intense. Moreover Philippines are a beautiful land, with wild nature and incredible landscapes. It was an unforgettable trip” Read more!
#87
Comments: 0
“Esistono diverse forme di Slackline. La più incredibile è la high line, in cui gli atleti camminano sopra un nastro teso tra due picchi montuosi. Ovviamente si è imbracati e si pratica in sicurezza, ma ci vuole una grande forza mentale per farlo. In un certo senso bisogna farsi violenza. Camminare nel vuoto è completamente contro natura. La volontà deve dominare l’istinto di conservazione. La concentrazione assoluta deve accompagnare ogni passo.” “There are different types of Slackline. The most incredible is the Highline. You walk on a webbing stretched between two mountain peaks. You are harnessed and safe, but you need a strong mind to practice this sport. Walking in a vacuum is against human nature. Your will has to be stronger than your survival instinct. A perfect concentration has to guide every step.” Read more!
#86
Comments: 0
Parco del Valentino. Nastri tesi ed equilibristi. Slackline. “Ho cominciato da pochi mesi. Ho visto un video su Youtube e ho deciso di provare” “Quali sono le basi di questa disciplina?” “La capacità di concentrazione e di sfidare se stessi” Valentino. Webbings and acrobats. Slackline. “I started few months ago. I seen a video on Youtube and I decided to give a try” “What are the basics of this discipline?” “The ability to concentrate and to challenge themselves” Read more!
#85
Comments: 0
“Studio ingegneria dell’ambiente e del territorio. In futuro potrei adoperarmi per una buona causa. Darmi da fare per il mondo e non solo per me. Forse è solo un sogno, troppo grande e un po’ infantile. Ma se non ci credo a vent’anni quando ci dovrei credere?” “I study environment and land engineering. In the next future I could work for a good cause. For the world, not only for me. Maybe this is only a dream, too big and a little bit childish. But I’m 20 years old, I have to believe NOW!” Read more!
#84
Comments: 0
“Sono argentino, di Cordoba. A un certo punto della vita ho avuto la possibiltà di andare a studiare lontano dalla mia città. Potevo scegliere tra la Patagonia e Torino” “E cosa ti ha fatto scegliere Torino?” “Mi piaceva l’idea di venire in Europa, e poi conoscevo già qualcuno qua” “Chi?” “Una ragazza” “Ah ah!” “Ma eravamo solo amici, eh!” “E ora?” “E’ la mia fidanzata” “Ecco. Quindi sei venuto a Torino per studio, ma ci sei rimasto per amore?” “Esattamente” “E sei contento?” “Sì, molto” *************** “I’m from Argentina, Cordoba. A few years ago I had the opportunity to study far from my city. I could choosing between Patagonia and Turin” “Why did you choose Turin?” “I liked to come to Europe. And I knew someone here” “Who?” “A girl” “That’s interesting!” “No, no, we were only friends” “And now?” “She’s my girlfriend” “Ah! Did you come to Turin for studying, but did you stay for love?” “Exactly!” “Are you happy?” “Yes, very!” Read more!
#83
Comments: 0
“Un momento della vita in cui sei stata particolarmente felice?” “Uno solo? Io sono una persona felice. Ho gli amici, ho la famiglia, ho tutto!” “A happy moment in your life?” “Only one? I’m a happy person. Good friends, loving family, I have everything!” Read more!
#82
Comments: 0
Una bellezza da Modena. “Ho vissuto in diverse città ma Torino mi è rimasta nel cuore. Per la sua eleganza e la sua gente” A beauty from Modena. “I lived in many city, but Turin is special for me. I like its elegance and its people” Read more!
#81
Comments: 0
E, con questa foto, si conclude la parentesi Humans Torino dedicata al basket. “Da quanto giochi?” “Da sempre. Da quando avevo 5 anni” “Cosa ti piace di più di questo sport?” “L’aggressività e la competizione” “Hai altre passioni?” “Le donne!” “Essere un atleta aumenta il tuo fascino?” “Forse sì, ma di sicuro non aiuta a costruire un rapporto solido. Sono sempre impegnato e sempre in giro ma, comunque, se ne vale veramente la pena, ci si riesce.” ************** This is the last photo of our “Basketball corner”. “When you started to play?” “A life ago. I was five years old” “What do you like the most of this sport?” “Aggressivity and competition” “Have you other passions?” “Women!” “Does athlete’s charm work?” “A little bit, but it’s not so usefull to build a solid relationship. I’m too busy but, if the girl is very important to me, I find the time” Read more!
#80
Comments: 0
Nella vita forse non c’è tempo per tutto, ma ci può comunque essere spazio per molte cose. Lui ama la pallacanestro. La sua più grande passione. Ma non l’unica. In secondo piano, ma sempre presenti, ci sono anche cinema, musica e viaggi. Thriller, rock e la scoperta del mondo. Affamato di vita. ********************* In one life there isn’t time for everything. But for many things, yes! He loves basketball. His bigger passion. But not the only. In second place there are: movies, music and travelling. Thriller, rock, and world’s discovery. Hungry for life. Read more!
#79
Comments: 0
Una famiglia “speciale”: madre, figlio e ragazzo alla pari spagnolo. “Come mai questa scelta?” “Mi sembra una cosa bellissima da fare. Lui ci aiuta nella gestione della casa e della famiglia. Noi gli diamo l’opportunità di vivere un’importante esperienza all’estero. Imparerà una lingua, magari troverà anche un lavoro, chissà, da Torino potrebbe iniziare una vita nuova. E’ emozionante far parte di tutto ciò!” ***************** A “special” family: mother, son and spanish au pair. “I think this is a beautiful experience. He helps us with the home and the family. We give him the opportunity to live abroad. He will learn a new language and, maybe, he will find a new job. Why not? This could be the beginning of a new life. It’s so exciting!” Read more!
#78
Comments: 0
Diviso tra l’arbitraggio e il dottorato di ricerca. Ama la pallacanestro perché è un gioco di squadra, dove si lavora tutti assieme per perseguire un obiettivo. Anche la ricerca è così. Coerente. ************ Torn between refereeing and a PhD. He loves basketball because it’s a team game: everyone works together towards one goal. Research works the same. Consistent. Read more!
#77
Comments: 0
“Ma ne vale la pena?” “Sì, che ne vale la pena!” Ci ha risposto senza nessuna esitazione. Lo sport è passione, talento e tanto sacrificio. Lui lo sa. ***************** “Is it worth it?” “Yes, it is!” He answered without hesitation. Sport is passion, talent and many sacrifices. He knows it. Read more!
#76
Comments: 0
“Mia madre ha giocato a basket, mio padre ha giocato a basket, mio fratello gioca a basket. Io sono praticamente nata sui campi da basket. E’ lo sport più bello del mondo. Non c’è neanche bisogno che spieghi il motivo, no?” *********** “My mother played basketball, my father played basketball, my brother plays basketball. And I? I was practically born on the basketball courts. It’s the most beautiful sport in the world. Should I tell you why? Isn’t it obvious?” Read more!
#75
Comments: 0
Un sabato mattina in piazza Castello. C’è il sole. C’è tanta gente. C’è una festa. Raccogliamo volti e voci. Tutti sorridenti, tutti disponibili. “Giriamo l’Italia e l’Europa con questo show. Portiamo il freestyle e lo sport in mezzo alla gente. Oggi è il turno della pallacanestro, la mia specialità, lo sport che amo di più!” “Qual è il pubblico migliore?” “Quello del sud e quello dell’estremo nord. In posti come la Lituania, ad esempio, la gente aspetta il sole per dieci mesi l’anno. Così, quando arriva l’estate, impazzisce e sprigiona un’energia incredibile! Ma anche Torino è un bel posto dove esibirsi: il pubblico è entusiasta e poter lavorare in una cornice così è un sogno!” ************************ Saturday morning in piazza Castello. Sun. People. Party! We collect faces and voices. Many smiles, much disponibility. “We travel around Italy ad Europe. We bring freestyle and sport to the people. Today is the day of basketball, my speciality, my favourite sport” “Which is the best audience?” “People from the south and from the north. Extreme North. Lithuanians, for example. They wait ten month for the sun. So, when summer comes, they go crazy. They are full of energy! But also Turin is a […] Read more!
#74
Comments: 0
“Sono uno dei pochi presenti stasera che può dire di ricordare l’ultimo scudetto del Toro: avevo 5 anni. Da allora è stata croce e delizia. Una passione irrinunciabile” ********************** “I remember the last Toro’s title. There are no many people tonight that can say the same. I was five years old. From then on was pleasure and pain. An irresistible passion” Read more!
#73
Comments: 0
Una passione non basta. “Oltre al Toro amo la musica. Non sono un esperto, ma la amo, di pancia. Colleziono dischi fin da ragazzino. Vinili del beat inglese dal 1962 al 1969. I Beatles ma anche gruppi sconosciuti. Quelli che erano bravi ma non sono diventati famosi perché il batterista era calvo, il bassista grasso, o il chitarrista vecchio” ******************** When one passion isn’t enough. “I love Torino football club. But music too! I’m not an expert. No technical, only heart. I collect album since I was a kid. English beat from 1962 to 1969. Beatles but unknown groups too. Most of them were very talented but not famous, because their drummer was bald, bassist fat, or guitar player old” Read more!
#72
Comments: 0
Sangue egiziano. Cultura italiana. “Cerco di avere una mentalità aperta, di comprendere e accettare. Ma fatico a rapportarmi con le mie radici egiziane. Il problema è la cultura mussulmana ed il ruolo che lascia alle donne. Studio comunicazione interculturale e sogno di fare la mediatrice. Ma sono io stessa la prima che deve superare limiti e pregiudizi” ******************* Egyptian blood. Italian culture. “I want to have an open mind. I try to understand and accept. But the relationship with my egyptian roots it’s not so easy. The main problem is the islamic religion and the woman’s role. I study intercultural communication and my dream is to become a mediator. But I’m the first who have to exceed limits and prejudices” Read more!
#71
Comments: 0
Spesso le persone s’intimidiscono: “Io non ho niente da raccontare, non ho fatto niente di speciale” Spesso io rispondo: “Tranquillo. Dimmi quello che vuoi. Vero o falso non fa alcuna differenza. Anche una bugia può rivelare molto di una persona” Nessuno mi aveva mai preso sul serio. Nessuno finora. “Il tuo viaggio più bello?” “Alle Maldive” “La tua più grande passione?” “La canoa” “Il momento in cui sei stato più arrabbiato?” “Quando mi hanno bocciato all’ultimo esame dell’università” Solo una delle tre dichiarazioni precedenti è vera. Quale? ********** Sometimes people is worried: “I have nothing to say, I’ve never did anything special” Sometimes I say: “No problem. Tell me what you want. True or false is the same. A good lie can say much about you” Anybody haven’t taken this seriously. Anybody until… “Your best trip?” “Maldive” “Your biggest passion?” “Canoa” “What’s the angriest moment in your life?” “When I have failed the last exam of the university” One of three is true. Which? Read more!
#70
Comments: 0
La gente della Cavallerizza Reale. “Di dove sei?” “Guatemala” “Parlami del tuo paese” “E’ un posto bellissimo. La natura è fantastica. Il clima meraviglioso. Ma la vita di città no!” “Perché?” “Non si può passeggiare per le strade: è troppo rischioso. La criminalità è un grave problema. Per essere sicuri si resta in casa. Gli onesti al chiuso, come in prigione. I delinquenti in giro. E’ per questo che sono venuta in Italia: per essere libera!” ***************** People of Cavallerizza Reale. “Where are you from?” “Guatemala” “Tell me about your country” “It’s a beautiful place. Nature is fantastic. Weather perfect. But town life sucks!” “Why?” “You can’t walk in the street: it’s too dangerous. Criminality it’s a big problem. To be safe you have to stay at home. Honest people? In, like prisoners. Dishonest? Out. This is the reason because I came in Italy: to be free!” Read more!
#69
Comments: 0
Nato a Pescara. Vive a Ginevra. Di passaggio a Torino per amore. Legge lungo il Po. E ci regala cinque minuti del suo tempo. “Cosa ne pensi di Torino?” “Mi piace. E’ un ponte tra Europa e Italia” ****************** Born in Pescara. Lives in Geneva. A couple of days in Turin, for love. He reads along the riverside. And gives us 5 minutes of his time. “What do you think about Turin?” “I love it! It’s like a bridge between Europe and Italy” Read more!
#68
Comments: 0
La gente della Cavallerizza Reale. Un rapper diviso tra nord e sud. “Sono stato a Caserta per due anni, ma ora sono tornato qui. Mi mancavano i miei amici e i miei compagni. Soprattutto i miei compagni” “E fra un anno dove sarai?” “Non lo so. Forse a Berlino. Forse in Spagna. O magari a Torino, ma sarò famosissimo!” ******************** People of Cavallerizza Reale. A rapper between North and South. “I lived in Caserta for two years, but now I’m back here. I missed my friends and my comrades. Especially my comrades” “Where you’ll be a year from today?” “I don’t know. Berlin. Spain. Or Turin, but I will be very famous!” Read more!
#67
Comments: 0
“Non ho un buon rapporto con la macchina fotografica. In passato ho fatto la modella. Ma ora non mi piace stare davanti all’obiettivo. Sono diventata timida. Questo non è più il mio mondo” “I haven’t a good relationship with the camera. In the past I was a model. But now I don’t like to be in front of the lens. I became shy. That isn’t my world anymore” Read more!
#66
Comments: 0
“Mio figlio dice cose pazzesche, come tutti i bambini. Io mi annoto le frasi migliori ma, invece di scriverle su un quaderno, le condivido su facebook. Lui ormai è una star e i miei amici lo adorano.” ***************** “My son says incredible things, like every child. I write down the best sentences. But I don’t use a notebook, I share them on facebook. And so, now he’s a star and my friends are his huge fans.” Read more!
#65
Comments: 0
La gente della Cavallerizza Reale. “Disegno da quando ne ho memoria. Uso le immagini per comunicare. Ogni singola illustrazione è un messaggio, un racconto, una storia” People of Cavallerizza Reale. “I’ve always drawn, using images to communicate. Every single illustration is a message, a story, a tale” Read more!
#64
Comments: 0
Una panchina. Un uomo. Un libro. “Cosa fai?” “Studio francese” “Come mai?” “Cerco di realizzare il mio sogno” “Ossia?” “Lasciare il lavoro in Italia e raggiungere la donna che amo a Parigi” “Che meraviglia! E come sta andando con il francese?” “Un disastro” “Non arrenderti!” “Assolutamente no!” ****************** A bench. A man. A book. “What are you doing?” “I’m studying french” “What for?” “I’m trying to fulfill my dream” “That is?” “Quit my job in Italy and reach the woman I love in Paris” “That’s wonderful! And how goes with the new language?” “A disaster” “Don’t give up!” “No way!” Read more!
#63
Comments: 0
Il giorno che incontrammo un appassionato di botanica. “Le piante hanno sperimentato per prime le varie possibilità della vita. Alcune sono state recepite anche dagli altri esseri viventi, altre no. Tutti gli appartenenti al regno vegetale hanno dovuto imparare a difendersi senza poter fuggire, in maniera molto zen.” ********** One day we met a lover of botanical. “Plants experimented many different life conditions. The other creatures learned from these experiences. Every plant has to defend itself without the possibility to escape. This is so zen” Read more!
#62
Comments: 0
Un’infermiera con due grandi passioni: “il lavoro e il cinema” “Il tuo film preferito?” “American beauty” È una gran cosa quando realizzi di avere ancora l’abilità di sorprenderti. Ti fa chiedere cos’altro puoi fare che ti sei dimenticato. (cit.) ********* A nurse with two passions in life: “My job and movies” “What’s your favorite movie?” “American beauty” It’s a great thing when you realize you still have the ability to surprise yourself. Makes you wonder what else you can do that you’ve forgotten about. (cit) Read more!
#61
Comments: 0
“Sono arrivato dall’Albania otto anni fa. Mi sono subito iscritto all’Università e il primo anno è stato divertentissimo, era come essere in Erasmus. Poi, dall’anno dopo, quando ho cominciato a cercare dei piccoli lavori per mantenermi, è finita la festa: sono diventato solo uno straniero. Uno dei tanti” “E ora come va?” “Bene. Ho lasciato economia, mi sono iscritto al DAMS, e ho cominciato a darmi da fare per avverare i miei sogni” “E quali sarebbero?” “Il più grande di tutti è quello di fare il regista di documentari. Magari un giorno potremmo collaborare, mi piace il vostro progetto: c’è della poesia” “Grazie” ************* “I came from Albania eight years ago and I went to the University immediately. The first year was very funny, like an Erasmus experience. Then, from the second, I began to looking for little jobs. And the party was over! I became a stranger. Only a stranger.” “And now?” “Now the situation is better. I changed faculty: from Economy to Arts, Music and Entertainment. I work everyday to make my dreams come true” “What are your dreams?” “The most important is to become a documentary director. Maybe in future we’ll work together. I love your project: […] Read more!
#60
Comments: 0
“Come ti vedi fra dieci anni?” le chiedo. Lei sorride. Sorride e dice: “Cicciottella. Un po’ più cicciottella di adesso. Con un poco di capelli bianchi. E Pedro, il mio cane la mia famiglia, anzianotto ma ancora con me” ******************* Think about you in ten years. “Chubby. Chubbier than now. Little bit of white hair. And Pedro, my dog-my family, with me. Old but yet with me” Read more!
#59
Comments: 0
Prima ti serve un panino con salsiccia da far resuscitare i morti. Poi ti rivela: “Io faccio un milione di cose. Ma quella più bella che sto facendo ultimamente è girare video musicali per i gruppi della scena underground torinese” Le infinite sorprese delle persone. Read more!
#58
Comments: 0
“Sono molto frustrata in questo periodo. Faccio un lavoro che amo: l’infermiera, ma non nell’ambito che mi piacerebbe di più. Vorrei che le cose cambiassero. Vorrei un’occasione. Vorrei potermi rendere utile in un’organizzazione non governativa. Ma non è facile, ci vuole esperienza, e un alto livello di specializzazione. Spero di arrivarci, spero di riuscire ad essere all’altezza prima o poi” Read more!
#57
Comments: 0
Noi di Humans Torino non ci fermiamo mai. Importuniamo tutti. Persino la barista che ci ha appena servito una birra. “Il momento più felice della tua vita?” “Questo. Faccio il lavoro che mi piace. Sono innamorata. E questa città mi ha conquistata” Alla salute! Read more!
#56
Comments: 0
Chi è lei? Una donna a cui “la normalità non si addice”. “Ho iniziato con il teatro concettuale. Una roba tipo correre nudi tra le pietre e sputare biglie di ferro. Poi, un giorno, sono andata a vedere uno spettacolo d’improvvisazione e sono rimasta folgorata. Era un altro mondo!” “E cosa ami di più di quest’altro mondo?” “Le infinite possibilità. Si può fare tutto: non c’è bisogno di scegliere una cosa alla volta” Read more!
#55
Comments: 0
“Il momento della vita in cui sei stato più contento?” “Il mio esordio in C2” ****************** “What was the happiest moment in your life?” “My debut in C2 league” Read more!
#54
Comments: 0
C’è una domanda che faccio spesso: “Un momento della tua vita in cui sei stato davvero arrabbiato?” La maggior parte delle persone non risponde subito, ci deve riflettere, fare mente locale. Ma c’è anche chi non ha un attimo di esitazione: “Arrabbiato? Ce l’ho! Una settimana dopo aver accettato il mio primo lavoro: era uno schifo!” Read more!
#53
Comments: 0
Le ho chiesto un consiglio. “Non seguire mai i consigli degli altri” mi ha risposto. ********** An advice. “Never listen others’ advices” Read more!
#52
Comments: 0
“Mi sono sposata due mesi e mezzo fa” “Già pentita?” “No, sono felice!” “Ora è tutto diverso?” “In realtà è tutto come prima. Il bello è aver scelto di crederci, d’investire su di noi, sul nostro futuro insieme” “E, a proposito di futuro, fra dieci anni come ti vedi?” “Mamma di una bimba” Read more!
#51
Comments: 0
Un giovane architetto. “Cosa ami di più del tuo lavoro?” “La possibilità di esprimermi liberamente, mettere la mia creatività in gioco, le mie idee. Non sempre mi è concesso ma, quando posso, è fantastico!” An architect. “What you like the most of your job?” “To express myself and to use my creativity. I haven’t this freedom every time but, when I have it, it’s fantastic!” Read more!
#50
Comments: 0
“La tua più grande passione?” “Il sesso” “What’s your greatest passion?” “Sex” Read more!
#49
Comments: 0
“Ti possiamo fare una breve intervista?” “Sì, ma io non parlo bene italiano” “Non ti preoccupare, saranno domande facili” “Ok” “Di dove sei?” “Valencia, sto qua per fare l’Erasmus” “E come mai hai scelto di venire a Torino?” “Per le Alpi” “Sei un appassionato di sport di montagna?” “No, non particolarmente, ho solo cercato un posto diverso, con uno sfondo diverso” *********** “Can we ask you some questions?” “Yes, but I don’t speak italian very good” “Don’t worry” “Ok” “Where are you from?” “Valencia, I’m here for one Erasmus semester” “And why did you choose Turin?” “The Alps” “Are you into mountain sports?” “No, not particularly, but I wanted to visit a different place, with a different landscape” Read more!
#48
Comments: 0
“Cosa fai nella vita?” “L’infermiere” “Come mai questa scelta?” “Mi piace sentirmi utile, poter aiutare gli altri” “Ma se non avessi fatto l’infermiere, cosa avresti voluto fare?” “Non lo so. Forse qualcosa legato alle stelle. L’astronauta!” Read more!
#47
Comments: 0
Ucraino lui. Cinese lei. “Problemi a causa delle differenze culturali?” “Tanti!” Read more!
#46
Comments: 0
“Il momento più felice della tua vita?” “La nascita di mio nipote” Read more!
#45
Comments: 0
“Parlami del tuo migliore amico” “In realtà è un’amica” “Interessante, da quanto tempo vi conoscete?” “Parecchio. Dieci anni. Ci siamo incontrati ad una cena” “Ed è scattata subito la simpatia?” “Sì, diciamo di sì. Sicuramente lei mi ha notato immediatamente” “In che senso? Hai fatto colpo?” “No, non in quel senso. Ma si era convinta che io fossi filippino” “Filippino?” “Sì, per via degli occhi a mandorla e dell’abbronzatura… e del fatto che lei sia un po’ pazza” Read more!
#44
Comments: 0
“Sei di Torino?” “No, di Roma” “Come mai da queste parti?” “Sono venuto a trovare un amico” “Che ne pensi di questa città?” “Beh…posso dire la verità?” “Certo” “Non lo so, è strana, non sembra neanche di stare in Italia” “E dove?” “In Francia. Le strade, la gente, i palazzi. Non mi ci riconosco” Read more!